Stuprata in discoteca, amiche la filmano e mettono video su Whatsapp

Una ragazza completamente ubriaca e praticamente incosciente è stata violentata da un ragazzo nel bagno di una discoteca. La vicenda è stata documentata da alcune amiche che hanno ripreso la scena col cellulare facendo un video che poi hanno diffuso su WhatsApp. I fatti vedono coinvolta una 17enne residente in una località in provincia di Rimini e risalgono a qualche tempo fa.

La giovane si trovava un sabato sera in discoteca con altre ragazze e ha bevuto al punto da non capire quasi più niente, come lei stessa ha raccontato agli inquirenti, e come riportato dai quotidiani locali riminesi. Trascinata in bagno da un ragazzo di origine albanese, conosciuto di vista, la 17enne avrebbe subito violenza. La scena è stata ripresa dalle amiche dalla toilette di fianco, con un cellulare. Nel video non si vede la vittima in volto ma le immagini mostrano come la ragazza fosse completamente inerme. In sottofondo le risate di chi ha filmato la scena.

Dopo aver visto il filmato, caricato su WhatsApp, e ora bloccato dai carabinieri, la 17enne si è rivolta alla madre che si è recata dai carabinieri della provincia del riminese dove abita. La denuncia è arrivata sul tavolo della magistratura riminese ed è stato aperto un fascicolo per violenza sessuale.

L’indagine degli investigatori, che hanno immediatamente sentito la ragazza, e i cui ricordi della serata sono quasi nulli, è ora concentrata sull’individuazione del presunto stupratore. Al tempo stesso, si cerca di accertare chi ha servito alcol alla minorenne che ha bevuto fino al punto di essere incosciente.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online