carabinieri bersaglio dei ladri all'Ipercoop

Carabinieri bersaglio di ladri: sparatoria nel parcheggio Ipercoop

QUARTO- Carabinieri bersaglio dei malviventi. Dopo quanto accaduto nei giorni scorsi a Casoria, un caso simile nel parcheggio del centro commerciale Ipercoop di Quarto. Qui due malviventi stranieri, Rafim Salkanovic di 43 anni e Antonio Hadzovic di 22 anni, non hanno esitato a sparare in direzione dei carabinieri che li stavano inseguendo dopo un furto. I due, stando a quanto ricostruito dai carabinieri il 27 settembre scorso stavano effettuando dei furti di automobili nell’affollato centro commerciale della cittadina del Napoletano quando sono stati notati e segnalati al 112. Una pattuglia si è subito portata sul posto ed ha constatato che i due banditi erano in azione ed hanno intimato loro di fermarsi. Invece di fermarsi, però, i due banditi si sono rivolti contro i carabinieri esplodendo dei colpi di pistola in loro direzione. Nessun proiettili, fortunatamente, ha attinto i carabinieri che anzi sono riusciti, nonostante il difficile momento, a fissarne i visi nella loro memoria. Inutile invece prendere la targa perché la coppia girava su una automobile con traga contraffatta. Nel corso della fuga dal centro commerciale, i malviventi hanno anche danneggiato diverse auto in sosta.  Questa mattina, dopo quindici giorni di serrate indagini dei carabinieri di Pozzuoli e Quartocol supporto dei colleghi di Giugliano, è stata eseguita l’ordinanza della settima sezione della Procura della Repubblica di Napoli nei confronti di Salkanovic e Hadzocic riconosciuti come autori dei furti e poi della sparatoria contro i carabinieri ed accusati di tentato omicidio, rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravatao in concorso. I due sono stati trasferiti dalle loro residenze al carcere di Poggioreale. I militari non hanno riportato ferite,così come i clienti che, loro malgrado, assistettero alle scene da far west nel centro commerciale di Quarto. Solo pochi giorni fa c’è stato l’arresto di un ladro di etnia rom che con due complici avrebbe tentato di investire i componenti di una pattuglia che aveva appena intimato l’alt ad un posto di controllo. In quel caso i militari hanno riportato ferite, seppur lievi, che hanno richiesto il ricovero.

L’ARRESTO DEL LADRO DI CASORIA-

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online