Casa allacciata alla corrente pubblica: scattano due denunce a Quindici

QUINDICI- Ancora i reati contro il patrimonio nel mirino dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino. Questa volta a farne le spese della costante attività posta in essere dai militari della Compagnia di Baiano un 36enne ed un 55enne di origine romena, entrambi residenti a Quindici.

I carabinieri nel corso di una perlustrazione si sono accorti che presso l’abitazione dei due  confluiva un cavo elettrico collegato mediante un giunto alla rete elettrica pubblica.

Grazie al sopralluogo congiunto con i tecnici della società di distribuzione di energia elettrica, i militari appuravano che, benché presenti in casa elettrodomestici di uso quotidiano, non era attiva alcuna fornitura di corrente elettrica: la fornitura di energia elettrica veniva garantita attraverso l’allaccio abusivo del cavo alla rete dell’illuminazione pubblica.

In virtù di quanto accertato, per i due stranieri scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

L’intervento di personale specializzato provvedeva a slacciare il cavo abusivo ed alla risistemazione della rete elettrica.

Cavo e giunto sono stati sottoposti a sequestro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online