Soldi e documenti falsi, tre arrestati a Napoli

NAPOLI- Nei pressi di un bar pasticceria di corso Umberto, i carabinieri hanno notato due uomini sospetti in sella a uno scooter. I due poi hanno chiamato un terzo uomo consegnandogli dei contanti; scambiano qualche parola e si allontanano. Dopo un poco i 2 tornano sul luogo del fatto, parcheggiano lo scooter e, mentre uno attende, l’altro si avvicina al terzo dal quale riceve un pacchetto avvolto in carta di giornale. Se lo nasconde in tasca, torna allo scooter e va via insieme al complice. A questo punto i carabinieri, in servizio di osservazione, intervengono: li inseguono in auto e li bloccano. Perquisiscono due di loro e trovano nel giubbino di uno di il pacchetto e  all’interno alcune banconote, palesemente false.
Il secondo uomo viene invece trovano in possesso di una patente contraffatta: la fotografia ritraeva il soggetto, ma i dati anagrafici erano falsificati.
Durante le operazioni, il terzo arrestato si accorge di ciò che sta accadendo e prova a dileguarsi a piedi, ma viene rincorso e bloccato dai militari dopo pochi metri. I cc infine perquisiscono la sua abitazione, scovando 64 banconote da 50 euro, 45 banconote da 20 euro, 27 banconote da 5 euro e cento dollari americani: un valore complessivo di 4.235 euro. A questo punto, dopo le formalità i 3 sono stati tradotti al carcere di poggioreale.
O tre arrestati sono Domenico Festa, un 41enne del quartiere Mercato, Ciro Oliviero, un 40enne dei quartieri spagnoli, Antonio Cozzolino, un 46enne di Portici.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online