“Sono Gennaro Esposito”, ma era falsa identità per sfuggire a carabinieri

QUALIANO- Un 48enne di Qualiano affidato ad una casa lavoro di Vasto è stato arrestato dai carabinieri perché non era rientrato in Abruzzo dopo un permesso premio concesso il 17 dicembre scorso. Il 48enne è stato individuato e bloccato all’interno di un esercizio commerciale di mobili usati in cui  era giunto a bordo di una fiat 600. Quando i cc lo hanno bloccato ha fornito false generalità (ha detto di chiamarsi “Gennaro Esposito”) credendo di spuntarla ma i militari gli hanno fatto subito capire l’inutilità del gesto: lo conoscevano bene. Compreso che sarebbe finito in carcere, ha cercato di evitare ulteriori complicazioni ma le chiavi che aveva in tasca hanno portato i carabinieri a perquisire il suo veicolo parcheggiato nel piazzale, nel quale c’era una pistola scenica a salve, che è stata sequestrata. Arrestato, è stato associato a Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com