Truffa dello specchietto, 31enne scoperto e denunciato dai carabinieri

AVELLINO –  A seguito di alcune denunce e segnalazioni giunte ai vari comandi Arma dipendenti dalla compagnia carabinieri di Mirabella Eclano da parte di persone, in particolare anziani e donne, che riferivano di essere stati truffati da soggetti che a bordo di auto avevano messo in atto la cosiddetta tecnica denominata “truffa dello specchietto”, sono stati messi in atto diversi mirati servizi perlustrativi per individuare i malviventi. Nella giornata di ieri, a conclusione di complessa attività investigativa, a Pietradefusi, militari di Dentecane, hanno identificato e denunciato un 31enne pluripregiudicato residente in provincia di Catania per il reato di furto con strappo a seguito della cosiddetta “truffa dello specchietto”. Nel dettaglio si accertava che l’uomo, qualche giorno fa, a bordo della propria autovettura, dopo aver praticato una strisciata nera su veicolo che gli era passato affianco, inseguiva e bloccava un cittadino di Pietradefusi e dietro minaccia del ritiro della patente gli intimava di pagare lo specchietto danneggiato ma appena la vittima estraeva il portafogli, lo afferrava e si appropriava del contenuto consistente in 120 euro per poi scappare. A carico dello stesso, visto i numerosissimi precedenti penali, veniva è stato anche proposto il foglio di via obbligatorio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com