ubriaco alla guida

Ubriaco alla guida provoca incidente e scappa

PRATA PRINCIPATO ULTRA- Ubriaco alla guida, provoca incidente e si dà alla fuga. Al termine di una complessa  attività investigativa, i carabinieri del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano ed in particolare militari del  Comando Stazione di Pratola Serra, sono riusciti, in tempi brevissimi, ad acquisire elementi probanti e quindi a deferire un 21enne, ritenuto responsabile di guida in stato di ebbrezza, fuga dopo l’incidente con danni alle persone e omissione di soccorso in sinistro stradale a lui collegabile.

La spiacevole vicenda si è verificata a Prata Principato Ultra quando il giovane, palesemente ubriaco a bordo della propria auto, dopo aver danneggiato gravemente due autovetture in sosta nel centro cittadino, una delle quali con persone a bordo, incurante dei danni provocati sia ai mezzi che alle persone, si dava alla fuga.

Immediatamente sul posto giungevano varie gazzelle della Compagnia di Mirabella Eclano. I carabinieri, dopo aver constatato che le persone coinvolte nel sinistro non avevano riportato gravi ferite, si misero alla ricerca del veicolo in fuga che è stato poi rintracciati, abbandonato, pochi istanti dopo sulla ex SS 371 – direzione Tufo.

Il conducente, scappato a piedi, è stato quindi raggiunto e accompagnato presso gli uffici del Comando Stazione di Pratola Serra: qui, a seguito di esame,  gli è stato riscontrati un tasso alcoolemico superiore al limite consentito per la guida di veicoli.

Alla luce degli elementi emersi, per il giovane è scattata dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino. Per i protagonisti di questa spiacevole vicenda almeno il sollievo di non avere riportato seri danni se non alle proprie automobili. Danni riparabili. Per il giovane, una lezione di vita che non dimenticherà presto ed un procedimento da affrontare per i danneggiamenti e le lesioni che la sua condotta hanno provocato ad alcuni suoi concittadini.

GUIDA AI PUNTI PATENTE

Print Friendly, PDF & Email