Camorra: maxi controlli anche nel Nolano, sequestrate armi e munizioni

CASTELLO DI CISTERNA-Nelle ultime settimane i Carabinieri del Gruppo di Castello Di Cisterna hanno intensificato i controlli ai detentori di armi.
Il bilancio è di 321 controlli, 29 persone denunciate all’autorità giudiziaria e 48 diffidate per omessa presentazione del certificato anamnestico.
Sono state sequestrate 59 armi (45 fucili da caccia, 12 pistole semiautomatiche, un revolver e un coltello), 1.371 munizioni di vario calibro e 3,6 kg. di polvere da sparo. Le denunce hanno riguardato prevalentemente i passaggi di armi ereditate o ricevute in regalo e mancate comunicazioni del cambio luogo di detenzione.  Durante i controlli, svolti anche nell’ottica del contrasto a furti e rapine nell’hinterland partenopeo, non è mancato un rinvenimento di armi e munizioni. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello Di Cisterna nella zona adiacente al campo nomadi sulla circumvallazione esterna hanno trovato nascoste tra cespugli e rifiuti una semiautomatica con caricatore, una seconda semiautomatica con 3 caricatori, una pistola ad aria compressa e 86 cartucce di vario calibro. Le armi e le munizioni sono state sequestrate. Sono in corso accertamenti per verificare se siano state utilizzate per commettere reati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online