Pomigliano: volantini nei negozi per mettere in guardia dalle truffe

Pomigliano

Uno dei volantini

POMIGLIANO- Truffatori che si spacciano per dipendenti di aziende pubbliche, sconosciuti che fingono di essere ambasciatori di figli o nipoti per poter estorcere denaro, bancomat clonati, rapine a pensionati: la sicurezza degli anziani è messa a repentaglio ogni giorno dall’azione di malintenzionati. Ecco perché, su iniziativa della Confcommercio Pomigliano e in particolare del vicepresidente Mauro Panico, l’assessore Mattia De Cicco (politiche sociali) – con il supporto della polizia locale guidata dal comandante Armando Giuntoli, ha accolto con favore la realizzazione di una campagna informativa destinata proprio alla terza età. «La sicurezza è un bene assoluto – dice Panico – e le truffe agli anziani comportano, oltre al danno, anche ricadute psicologiche e ripercussioni serissime». Nasce dunque con il presupposto di informare e mettere in guardia la campagna che vedrà la distribuzione di volantini negli esercizi commerciali di Pomigliano d’Arco e nelle cassette postali, con l’intento di veicolare non solo una guida che enumera i più diffusi tipi di truffa ma anche i recapiti delle forze dell’ordine alle quali rivolgersi in casi di difficoltà.

«L’incidenza di truffe agli anziani sul nostro territorio cresce in maniera esponenziale – continua il vicepresidente dell’associazione di categoria – dunque l’idea di supportare per quanto possibile iniziative di prevenzione è stata naturale ed ho trovato immediatamente il supporto dell’assessore De Cicco e del comandante Giuntoli. La guida è stata stilata non solo prendendo ad esempio i casi più frequenti che leggiamo purtroppo nelle cronache, ma anche le vicende di conoscenti e concittadini».

La campagna informativa comincia domani, sabato 26 novembre, con la distribuzione dei volantini nelle zone periferiche grazie al supporto della polizia locale e della protezione civile, nonché nelle attività commerciali: chiederemo agli esercenti di consegnare i volantini insieme agli scontrini, magari nelle buste della spesa, passando poi ad attività nelle parrocchie cittadine».

«Naturalmente – aggiunge l’assessore Mattia De Cicco – saranno coinvolti tutti gli anziani che gravitano nell’ambito delle attività relative al mio assessorato. Il patrocinio e il supporto ad una iniziativa così valida è indice non solo di attenzione alle esigenze della terza età ma anche di sinergia con le associazioni del territorio che si attivano per tutelare la sicurezza e la convivenza civile».

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online