Promozione, Peluso: Cicciano non ha paura, puntiamo al massimo

CICCIANO – All’undicesima giornata del campionato di promozione girone A il Cicciano ha conquistato la sua prima vittoria esterna battendo il Real San Nicola col punteggio di 1-0, grazie alla rete del bomber Cerrato. I biancorossi domani al Magnotti (ore 14,30) affronteranno la Real Maceratese con il chiaro obiettivo di mettere pressione al trio di testa Casoria, Villa Literno e Albanova. I biancorossi hanno un solo punto di distanza dalla vetta e mister Peluso indica la strada per essere protagonisti in questo campionato: “ C’è bisogno di unione tra società, squadra e tifosi. Solo cosi riusciremo a raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Mister col Real San Nicola è arrivata la prima vittoria. Oltre al risultato, soddisfatto anche della prestazione?

“Si è arrivata la prima vittoria anche se in trasferta abbiamo disputato sempre grandi partite. Col San Nicola la squadra ha interpretato la gara sempre con grande intensità. Nel primo tempo meritavamo almeno il doppio vantaggio, poi dopo l’infortunio di Aprea ci siamo messi in campo in maniera diversa da poter gestire la gara su un campo impraticabile portando a casa i tre punti con tanta unione e voglia da parte di tutti. La prestazione è stata ottima e la squadra ha fatto tutto ciò che avevo chiesto”.

Sabato scorso Aprea ha dovuto abbandonare il campo per infortunio, facendo entrare al suo posto Barbati. E’ una soluzione anche per il futuro? Barbati può ricoprire anche il ruolo di centrocampista?

“Aprea sta disputando una grande prima parte di stagione. Barbati è un jolly, un giocatore che a mio avviso può ricoprire diversi ruoli. Può giocare da interno in un centrocampo a tre, non lo vedo adatto quando invece si gioca a due in mezzo al campo. Per noi è importante anche nello spogliatoio: ha la maglia del Cicciano come seconda pelle, ha fatto la storia di questo club ed è l’unico calciatore di Cicciano nella rosa”.

Il Cicciano è ad un punto dal primo posto. Anche se non vale niente, ma come obiettivo immediato pensate a poter raggiungere il “titolo” di campione d’inverno?

“Il titolo d’inverno non conta: sarà un campionato avvincente fino all’ultima giornata. Non ci nascondiamo, i calciatori stanno dando il massimo e se la società ed il nostro pubblico ci sosterranno sempre, allora non avremmo paura di nessun avversario. Per vincere questo campionato c’è bisogno di unione ed amore per i colori biancorossi da parte di tutte le componenti: squadra, società e tifosi. Solo insieme riusciremo a raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com