Spari al sindaco Di Maiolo, la solidarietà del mondo politico

MARIGLIANELLA- Nolano sotto choc per il raid intimidazione contro il sindaco di Mariglianella Felice Di Maiolo. Ieri il primo cittadino ha ricevuto la solidarietà del mondo politico. Il sindaco di Nola, Geremia Biancardi, ha dichiarato: “Sono vicino al mio collega Felice Di Maiolo, sindaco di Mariglianella. Il vigliacco messaggio di cui é stato destinatario é un vero e proprio affronto, purtroppo non nuovo, alle istituzioni. I sindaci sono le prime antenne dei disagi e delle istanze dei cittadini e, di conseguenza, i primi bersagli di un malcontento talvolta leggittimo, talvolta ispirato da logiche criminali e particolari da condannare e da isolare con forza. Con Felice e con gli altri sindaci del nostro territorio continueremo a difendere i nostri cittadini dalle prevaricazioni e dalla prepotenza dei singoli e degli apparati leciti e non leciti”.

“A Felice Di Maiolo, alla sua famiglia ed alla comunità di Mariglianella, il sostegno e l’appoggio del coordinamento cittadino di Forza Italia. Sono certo che il sindaco di Mariglianella non si lascerà condizionare da un’azione tanto vile quanto inquietante. Non consentiremo che in una comunità dove alto é il senso civico ed il dibattito politico possano prevalere le violente forze del male. Con le attività di prevenzione e di repressione delle forze dell’ordine, con l’azione esemplare della Procura ed insieme al mondo palpitante delle associazioni locali e di tutti i movimenti e partiti politici, respingeremo questo attacco alla democrazia”. Queste le parole del deputato Paolo Russo, coordinatore FI della città metropolitana di Napoli. “Il nostro capogruppo nel consiglio metropolitano di Napoli sappia – conclude Russo – che non sarà lasciato solo nel delicato quanto impegnativo compito di amministratore in un territorio che, a Mariglianella come altrove, é penalizzato dalle assenti politiche della Regione e del Governo”.

“Ci preoccupano e ci indignano gli atti intimidatori subiti dal sindaco Felice Di Maiolo e dalla sua famiglia. Occorre alzare il livello di attenzione e garantire l’ ordine e la sicurezza dei sindaci impegnati in zone a rischio. Siamo al fianco di Di Maiolo che proseguirà a testa alta la sua opera sul territorio”. Così Mara Carfagna deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia a seguito degli ultimi episodi di violenza ai danni del sindaco di Mariglianella.

“Il gravissimo atto di intimidazione ai danni di Felice Di Maiolo e della sua famiglia, cui esprimiamo la vicinanza dell’intero gruppo consiliare che presiedo, ripropone con forza un tema forse sottovalutato: la tutela dei sindaci e degli amministratori locali che sono quotidianamente impegnati sui territori difficili e per questo maggiormente esposti al rischio di minacce e violenze”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “la frequenza di episodi intimidatori rende opportuno alzare il livello di guardia a garanzia delle amministrazioni comunali e di tutti i cittadini”. “Su questo mi auguro che si convochi al più presto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza”, conclude il Capogruppo campano di Forza Italia.

“Quanto accaduto all’amico  Felice Di Maiolo, che da sempre si batte come un leone,  con grande onestà e capacità politica, per i suoi cittadini e per l’intera provincia di Napoli, è gravissimo. A lui e alla sua famiglia va la mia solidarietà nella convinzione che non si lascerà intimidire e proseguirà con ancor più determinazione la sua efficace azione amministrativa, le sue e le nostre battaglie politiche”. Lo afferma i Coordinatore di Forza Italia della provincia di Napoli, Antonio Pentangelo. “Sono convinto a – aggiunge – che le Forze dell’Ordine sapranno individuare gli autori di questo gravissimo atto intimidatorio”.

“Esprimo a nome dell’intero partito campano la vicinanza e il pieno sostegno politico a Felice Di Maiolo e alla sua famiglia”. Lo afferma il senatore Domenico De Siano, Coordinatore campano di Forza Italia. “Chi ha immaginato di poter arrestare la sua azione amministrativa e politica a Mariglianella e nel Consiglio della Città Metropolitana di Napoli  – aggiunge De Siano – resterà deluso”. “Il nostro auspicio è che si faccia immediatamente luce su quanto accaduto e che i responsabili di questo gesto vile vengano consegnati alla giustizia”, conclude il coordinatore regionale di Forza Italia”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online