Candelaio junior, a Nola la prima edizione del premio per la letteratura dell’infanzia

NOLA –  Parte da Nola la prima edizione del Premio per la letteratura dell’infanzia “Candelaio Junior”. L’iniziativa, promossa dal circolo culturale Passepartout, è rivolta agli alunni degli istituti scolastici di I° del territorio ed ha l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla letteratura invogliandoli alla lettura di testi sin dalla tenera età. Sabato 17 dicembre alle 18 nella chiesa dei Santi Apostoli di via san Felice la cerimonia di premiazione. A ricevere l’importante riconoscimento raffigurante una effige del filosofo nolano Giordano Bruno realizzata interamente in bronzo dalla fonderia Del Giudice di Nola, le scrittrici Chiara Patarino, Chiarastella Gabbanelli, Ornella Della Libera e lo scrittore Roberto Bratti. “Una festa nella festa che celebra il libro promuovendone la missione educativa – ha spiegato la presidente del circolo Passepartout, Rita Curion – Non a caso abbiamo scelto come “madrina morale” dell’iniziativa la scrittrice Dacia Maraini da sempre impegnata su temi di grande attualità”.

“Il Candelaio junior – aggiunge la referente letteraria del circolo, Rosa Barone –  nasce proprio con la consapevolezza che i giovani devono essere educati alla lettura rendendoli protagonisti anche in tema di scelte. Ecco perchè i premiati sono stati scelti direttamente dai ragazzi dopo una attenta valutazione. Mettiamo i giovani al centro di idee sane e costruttive necessarie per la costruzione del loro futuro”.

“Benvenuti i premi letterari – è il messaggio di augurio di Dacia Maraini – In un paese come l’Italia in cui si legge poco, rendono visibili i libri, fanno discutere, creano dialogo, fanno capire alle persone che vale la pena leggere”. Non solo momenti di cultura ma anche di spettacolo. Nel corso della cerimonia   infatti, i ragazzi si esibiranno in performance teatrali e musicali ricreando l’atmosfera e la magia del Natale in ogni sua forma. La manifestazione di sabato chiude le iniziative portate avanti nel corso dell’anno dal circolo Passepartout nell’ambito del progetto del bilancio partecipativo del comune di Nola – assessorato alla cultura retto da Cinzia Trinchese – promosso  dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi.

Gli autori premiati:

Chiara Patarino per molti  anni si occupa di comunicazione scientifica. Come  scrittrice si ricorda la serie di Tino il cioccolatino scritto con Aurora Marsotto per il Battello a Vapore- Piemme e pubblicato in Brasile con Editore Fundamento , la serie Gusto in tasca per Carthusia  Omero l’osso del mistero, Graus editore.Socia dell’Associazione Italiana scrittori per Ragazzi-ICWA. Premio Fidapa-Pino Chieri del 2009 per il libro Nodi e Misteri.

Chiara Stella Gabbanelli è avvocato, autrice e sceneggiatrice. Ha scritto testi teatrali rappresentati in scuole e Teatri come il Bellini di Napoli . E’ suo il personaggio di  Zia Gilberta a cui dedica anche un blog e il libro Le avventure di Zia Gilberta- Milena Edizioni..

Ornella Della Libera è Ispettrice di Polizia. Come scrittrice di narrativa ricordiamo Florian nel Cassonetto- Rizzoli, I tredici casi per un’Ispettore Speciale-Rizzoli, Azzurro Maldetto- Treves, I nuovi casi dell’agente speciale Blondi- Rizzoli e il Primo Bacio di Pennylù–Coccole Books. Premio Elsa Morante del 2009 per il libro Florian del Cassonetto.

Roberto Bratti è giornalista e scrittore. Come scrittore di letteratura per ragazzi ricordiamo  il suo Bulli con un click – Rubino editore con cui  vince il Premio Bancarellino 2015.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online