Danno erariale al comune di San Marcellino per 5 milioni di euro, 28 nei guai

CASERTA – La Guardia di Finanza di Caserta, al termine di specifici accertamenti condotti su delega della Procura Regionale della Corte dei Conti per la Campania, ha notificato a 28 soggetti tra Amministratori pubblici, dirigenti e revisori dei conti pro-tempore del Comune di San Marcellino, inviti a dedurre e citazioni relativi al danno erariale patito dal predetto comune casertano per la violazione del “patto di stabilità interno” negli anni 2012 e 2013 ed al conseguente dissesto finanziario dello stesso Ente. In sintesi, l’indagine delle fiamme gialle di Aversa ha fatto emergere un diffuso disordine contabile che ha cagionato alle finanze del Comune di San Marcellino – in stato di dissesto dal settembre 2014 – un danno erariale complessivo di 5,2 milioni di euro, che si è riversato inevitabilmente sulla cittadinanza sia in termini di aggravi economici, sia in termini di mancati servizi resi alla collettività.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online