Referendum, alle 19 affluenza alta nel Nolano :polemica sulle matite

Il post del cantautore toscano Piero Pelù che su Facebook scrive: "La matita che ho usato per votare era cancellabile. Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio. Fatelo pure voi è un vostro diritto! #DavideConGolia #Eutòpia". Pelù ha pubblicato anche copia della denuncia presentata al seggio. Il 4 dicembre 2016. PROFILO FACEBOOK DI PIERO PELU' +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Il post di Piero Pelù su Facebook

NOLA- Affluenza alta alle 19. A Nola ha votato già  il 50%. Di seguito pubblichiamo l’elenco dei comuni del Nolano e della Provincia di Napoli. Ma anche nell’area nolana in molti seggi ha tenuto banco il caso delle “matite cancellabili”. Diversi elettori si sono presentati nei seggi muniti di penna e chiedendo di votare con quella perché,secondo loro, lamatita copiativa fornita dalMinistero dell’Interno è cancellabile. Ad alimentare le proteste anche un post del cantante Pierò Pelùche sul web ha mostrato una foto di una x appena tracciata con la matita del seggio su un foglio bianco.

A Cicciano si sono registrati due casi: quello di un elettore che voleva votare con la penna e di una elettrice che ha contestato che la matita fosse cancellabile. A Cimitile è intrvenuto il deputato Paolo Russo: 

£Anche a Cimitile il voto espresso dagli elettori é “cancellabile” perché le matite consegnate ai seggi non sono indelebili>:  é quanto afferma-Il Prefetto intervenga – sollecita il deputato – affinché non si gettino ombre su una consultazione che coinvolge il destino di tutti gli italiani”.

Alla fine è dovuto intervenire il Ministero dell’Interno con una nota: “Le matite cosiddette ‘copiative’ sono indelebili e sono destinate esclusivamente al voto sulla scheda elettorale. Il ministero dell’Interno, in media ogni anno, ne acquista un certo numero, basandosi sul fabbisogno storico, per rifornire i depositi ed essere in grado di rifornire le Prefetture man mano che manifestano il loro fabbisogno. Nello specifico, quest’anno, il Viminale ha acquistato 130 mila matite dalla ditta Luca srl – aggiudicataria del relativo appalto sul mercato elettronico  che, a sua volta, si rifornisce dalla Faber-Castell, direttamente in Germania. Di queste 130 mila, per esempio, quest’anno ne sono state distribuite circa 80 mila per il referendum costituzionale, mentre altre richieste, da parte delle Prefetture, sono state soddisfatte per il referendum sulle trivelle e in occasione delle elezioni amministrative. Le prefetture, è bene precisare, possono utilizzare anche le matite che sono rimaste in deposito dagli anni precedenti. Si utilizzano matite prodotte dal Faber-Castell almeno da cinque anni”.

 

ACERRA 13,12 41,12
AFRAGOLA 11,46 36,23
AGEROLA 14,65 51,28
ANACAPRI 18,59 47,56
ARZANO 14,94 44,26
BACOLI 15,58 46,01
BARANO D’ISCHIA 11,52 46,72
BOSCOREALE 14,65 43,76
BOSCOTRECASE 16,42 47,55
BRUSCIANO 17,09 46,36
CAIVANO 13,63 40,76
CALVIZZANO 14,96 46,51
CAMPOSANO 15,14 51,42
CAPRI 19,37 49,61
CARBONARA DI NOLA 15,43 49,26
CARDITO 15,41 44,27
CASALNUOVO DI NAPOLI 15,18 45,52
CASAMARCIANO 16,10 51,18
CASAMICCIOLA TERME 14,99 49,28
CASANDRINO 13,48 41,50
CASAVATORE 13,74 42,89
CASOLA DI NAPOLI 15,56 45,40
CASORIA 14,07 42,54
CASTELLAMMARE DI STABIA 15,63 43,34
CASTELLO DI CISTERNA 16,78 46,78
CERCOLA 15,27 47,13
CICCIANO 12,60 47,98
CIMITILE 16,98 52,72
COMIZIANO 14,56 50,91
CRISPANO 14,70 43,75
ERCOLANO 17,57 47,42
FORIO 14,44 43,78
FRATTAMAGGIORE 18,42 49,97
FRATTAMINORE 12,06 41,84
GIUGLIANO IN CAMPANIA 14,50 43,88
GRAGNANO 15,00 43,54
GRUMO NEVANO 16,05 46,57
ISCHIA 14,98 49,73
LACCO AMENO 15,47 47,30
LETTERE 12,33 43,30
LIVERI 15,53 50,19
MARANO DI NAPOLI 15,43 43,74
MARIGLIANELLA 17,32 50,35
MARIGLIANO 16,26 48,92
MASSA DI SOMMA 14,18 44,25
MASSA LUBRENSE 17,94 50,60
MELITO DI NAPOLI 12,93 39,91
META 20,20 53,47
MONTE DI PROCIDA 14,75 41,69
MUGNANO DI NAPOLI 14,40 44,20
NAPOLI 14,98 42,92
NOLA 16,07 49,96
OTTAVIANO 13,75 46,02
PALMA CAMPANIA 15,82 52,72
PIANO DI SORRENTO 21,12 56,48
PIMONTE 11,58 37,79
POGGIOMARINO 12,36 41,60
POLLENA TROCCHIA 16,60 52,16
POMIGLIANO D’ARCO 18,88 52,22
POMPEI 18,39 51,73
PORTICI 19,89 51,16
POZZUOLI 15,76 44,59
PROCIDA 19,00 47,83
QUALIANO 12,43 41,70
QUARTO 15,06 45,51
ROCCARAINOLA 13,46 47,23
SAN GENNARO VESUVIANO 13,52 47,77
SAN GIORGIO A CREMANO 17,97 50,89
SAN GIUSEPPE VESUVIANO 13,36 46,92
SAN PAOLO BEL SITO 19,36 52,02
SAN SEBASTIANO AL VESUVIO 17,21 53,46
SANT’AGNELLO 21,20 55,36
SANTA MARIA LA CARITA’ 16,19 45,53
SANT’ANASTASIA 13,19 43,97
SANT’ANTIMO 11,14 37,43
SANT’ANTONIO ABATE 13,11 46,75
SAN VITALIANO 17,23 50,87
SAVIANO 13,96 48,86
SCISCIANO 18,16 55,03
SERRARA FONTANA 13,34 46,06
SOMMA VESUVIANA 14,54 45,88
SORRENTO 20,86 51,39
STRIANO 14,37 45,06
TERZIGNO 12,88 43,69
TORRE ANNUNZIATA 13,40 41,76
TORRE DEL GRECO 14,87 41,74
TRECASE 14,52 46,71
TUFINO 15,08 45,91
VICO EQUENSE 16,40 50,53
VILLARICCA 14,31 46,19
VISCIANO 5,79 33,80
VOLLA 13,43 45,08

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online