Referendum, nel Nolano plebiscito per il no alla riforma

NOLA-Plebiscito per il no. Anche l’area nolana ha risposto “niet” alla riforma Renzi ed ha bocciato la modifica della carta costituzionale. Affluenza al voto ovunque sopra il 60% nei Comuni del Nolano, con vittoria schiacciante del no. Solo a Casamarciano il fronte del sì riesce a superare il 30% arrivando al 42%.Ma negli altri Comuni si è anche superato il 70% di opposizioni al progetto del Governo Renzi che prevedeva in particolare l’eliminazione del Senato in favore del Senato delle Regioni, la riforma del Titolo V della Costituzione, la soppressione del Cnel.

A Nola ha votato il 62% degli aventi diritto (qui tutti i dati sulle affluenze) ed il no ha vinto con il 70,2% contro il 29,8% dei si. A Camposano (62% di votanti) il no si è affermato con il 67,8%, a Casamarciano il sì è arrivato al 42,9% contro il 57,1% del no(ha votato il 62,9 %). Vittoria del no con il 72,7% a Cicciano,a Cimitile con il 68,6% ed a Comiziano con il 79,9%. II fronte degli oppositori della riforma trionfa a LIveri (71,6%), Roccarainola (69,2%), San Paolo Bel Sito (66,4%), Saviano (71,5%), Tufino (72,9%), Visciano (67,4%).

DATI COMUNE PER COMUNE    

NOLA  NO (70,2%) Sì (29,9%)

CAMPOSANO  NO (67,8%) Sì (32,2)

CASAMARCIANO NO (57,8%) Sì (42,9%)

CICCIANO NO (72,7%) Sì (27,3%)

CIMITILE NO (68,6%) Sì (31,4%)

COMIZIANO NO (70,9%) Sì (29,1%)

LIVERI NO (71,6%) Sì (28,4%)

ROCCARAINOLA NO (69,2%) Sì (30,8%)

SAN PAOLO BEL SITO NO (66,4%) Sì (33,6%)

SAVIANO NO (71,5%) Sì (28,5%)

TUFINO NO (72,9%) Sì (27%)

VISCIANO (67,4%) Sì (32,6%)

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online