Capodanno a Nola: un ferito per i botti, boom di ubriachi

NOLA- E’ stata una notte di super lavoro presso il Pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria della Pietà” di Nola. L’equipe medica del presidio di emergenza ha preso in carico decine di interventi nel corso dell’ultima notte dell’anno, la maggior parte dei quali causati dall’eccesso di alcol. Un solo caso di rilievo per quando concerne l’utilizzo di botti, quello di un giovane dell’hinterland nolano ricoverato con ferite al braccio destro per lo scoppio di un petardo.

Nel corso della notte ed in mattinata decine di giovani sono giunti presso il nosocomio con chiari segnali di abuso di sostanze alcoliche e sono stati sottoposti alle terapie del caso. Diversi anche i feriti per incidenti stradali, causati ancora una volta, dal consumo di alcolici per festeggiare (indegnamente) la fine del duemilasedici e l’inizio del duemiladiciassette.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online