Nola, vescovo Depalma saluta la città il 7 gennaio

NOLA- La Chiesa di Nola dice il suo ‘grazie’ al vescovo Depalma per questi felici anni vissuti con la certezza della sua presenza gioisa e discreta, della sua disponibilità all’accoglienza e all’ascolto, del suo paterno abbraccio. E lo dice rendendo lodealla Santa Trinità per il cammino percorso attraverso la condivisione della Parola e del Pane. Per questo, sabato 7 gennaio, alle 18.30, si ritroverà, nella Basilica Cattedrale di Nola, per celebrare l’Eucaristia e per abbraciare, ancora una volta, monsignor Depalma e ricordare – come lui ha scritto nel Documento finale del Sinodo diocesano – che “come Chiesa di Nola abbiamo una lunga storia fatta da persone dal cuore grande e buono che hanno servito il Vangelo e la comunità con generosità e passione, anteponendo al vantaggio personale il bene di tutti e creando così attorno a sé stili e prassi concrete di comunione e di relazioni. Prima che di programmi e strutture, la nostra è una storia di volti e di nomi, di persone e di incontri”.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online