Rapina e poi fuga nel Vesuviano: arrestati in due

BRUSCIANO- Rapina con fuga tra i comuni del vesuviano,  carabinieri rintracciano i 2 giovani malfattori e li arrestano. Sono stati presi in flagranza dopo aver commesso una rapina Ivan Imparato, 24enne, di Brusciano e Antonio D’Angelo, 22enne, di Acerra. Avevano commesso una rapina a Pomigliano d’Arco, dove, a volto travisato e armati di pistola, avevano costretto un 26enne del luogo a consegnare il suo smartphone, dandosi poi alla fuga nelle strade limitrofe.
La fuga è proseguita fino a Brusciano, dove i carabinieri di Marigliano, attivati dalla centrale operativa di Castello di Cisterna, li hanno rintracciati e arrestati per rapina in concorso. Avevano un’arma a salve e il bottino, un telefono cellulare del valore di 500 euro, che è stato restituito alla vittima.
I 2 complici dopo le formalità sono stati tradotti al carcere di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com