Truffe con carta di credito, donna arrestata dalla Polizia in un ufficio postale

NAPOLI- Intensificati, da parte della Polizia di Stato, i servizi di vigilanza nei pressi degli Uffici Postali e degli Istituti Bancari, al fine di garantire un costante rapporto di collaborazione alla luce del recrudescente fenomeno delle truffe e degli incassi di denaro fraudolenti.

Persone legate agli ambienti della criminalità comune, infatti, si servono di carte di credito ricaricabili al fine di far confluire, sotto forma di bonifici, il denaro contante, frutto dei loro illeciti.

Gli agenti del Commissariato di Polizia “Poggioreale”, hanno attivato una capillare rete di controllo, che ha portato oggi all’arresto di Valeria Stoccuto di 35anni.

La donna, infatti, dopo essersi introdotta nell’Ufficio Postale, esibiva allo sportello una carta d’identità, di cui era genuina la sola foto, al fine di farsi attivare una carta postepay.

L’immediato intervento dei poliziotti ha consentito di accertare che , la carta d’identità mostrata dalla donna, era stata falsificata e che le generalità su essa apposte corrispondevano ad altra persona, titolare di altra carta d’identità.

La 35enne è stata arrestata e sottoposta, per la giornata odierna, al regime degli arresti domiciliari, in attesa d’esser giudicata, nella giornata di domani, a processo con rito per direttissima.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online