Baianese, ecco la prima casa dell’acqua: 5 centesimi per una bottiglia di un litro

SPERONE (Bianca Bianco- Il Mattino)- Un litro d’acqua delle sorgenti del Baianese con soli cinque centesimi di euro. Parte da Sperone la “rivoluzione” dell’acqua pubblica con l’installazione della prima “casa dell’acqua” del Mandamento. Un erogatore allacciato direttamente all’acquedotto comunale che serve le case dei comuni di Sperone, Avella e Baiano (paesi che non rientrano nella gestione idrica dell’Alto Calore). L’impianto di erogazione del prezioso liquido è stato inaugurato ieri mattina dal sindaco Marco Alaia in via Circumvallazione, nei pressi del campo sportivo comunale. Il primo cittadino,  attorniato dagli alunni delle scolaresche del paese che hanno seguito sin dall’inizio l’iter per l’installazione con delle lezioni ad hoc, ha erogato il primo sorso di “acqua speronese”,microfiltrata e refrigerata,   a chilometro zero ed a prezzi irrisori rispetto a quelli della grande e piccola distribuzione. Se infatti una bottiglia da mezzo litro di acqua in un bar potrebbe arrivare a costare anche un euro, a Sperone con soli due centesimi si può riempire una bottiglietta di acqua liscia o gasata. Con 70 centesimi di euro le bottiglie da un litro riempite diventano dodici. Un risparmio notevole ed un incentivo al rispetto dell’ambiente. “Il primo messaggio che abbiamo voluto lanciare con questa iniziativa- spiega Alaia-riguarda il rispetto dell’ambiente l’importanza del riciclaggio delle materie plastiche. Basta con gli inquinanti imballaggi, basta abituarsi all’utilizzo di poche bottiglie di volta in volta ricaricate per poter incidere positivamente sulla natura”. Importante però anche l’impatto sulle tasche dei cittadini: “Vogliamo insegnare a ricorrere all’acqua delle nostre sorgenti- continua Alaia- piuttosto che a quelle imbottigliate chissà dove. Per i cittadini di Sperone e non solo c’è un vantaggio economico”. Accanto alle monetine, infatti, la “casa dell’acqua” eroga anche inserendo una card ricaricabile che verrà distribuita ai cittadini e che ha un valore di un euro e cinquanta. Il presidio di acqua pubblica inaugurato ieri mattina a Sperone è il primo nel Baianese. Nelle prossime settimane sarà lanciata la stessa iniziativa anche a Sirignano, dove verrà posizionata in viale Michelangelo. Una piccola “rivoluzione blu”, conclude il sindaco Alaia: “Un modo per ricordare l’importanza dell’acqua come bene comune”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online