Mariglianella, trovata pistola Colt carica vicino alla statua di San Pio

La pistola trovata dai carabinieri a Mariglianella

MARIGLIANELLA – Ancora rinvenimenti di armi da parte dei carabinieri in tre diversi paesi di Napoli e provincia. In un cespuglio di un’area verde sotto il ponte di Capodichino, area ritenuta sotto l’influenza criminale del clan camorristico “Vanella-Grassi”, i carabinieri di Secondigliano hanno rinvenuto una pistola semiautomatica carica. A Bacoli, invece, i carabinieri della locale stazione con i colleghi dell’aliquota operativa della compagnia di Pozzuoli hanno rinvenuto una semiautomatica carica, risultata oggetto di un furto consumato a dicembre a Palma Campania: nascosta nel sottosella di uno scooter lasciato in disuso in un parcheggio privato. Nella circostanza il responsabile del parcheggio, un 33enne del posto, è stato denunciato per favoreggiamento non avendo fornito valide giustificazioni circa la presenza delloi scooter. Infine a Mariglianella i carabinieri di Marigliano e Brusciano durante una perquisizione nel complesso “ex legge 219” hanno scovato e sottoposto a sequestro una pistola “Colt” carica, rubata nell’aprile 2012 a Sant’Anastasia. In quelle palazzine si staglia una statua di San Pio: vicino c’era nascosta l’arma, carica. Accanto, rinvenuta anche una busta di plastica contenente 10 cartucce per semiautomatica. Tutte le armi sono state sequestrate e saranno sottoposte agli accertamenti balistici e dattiloscopici.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online