Spaccio di hashish nel Nolano, nei guai un 22enne di Tufino

TUFINO (Bianca Bianco) Riforniva di hashish la zona tra Tufino, Schiava e Nola, ma è stato arrestato dagli agenti delle Volanti del Commissariato di Nola durante un servizio di controllo del territorio mirato proprio alla repressione dei reati legati alla vendita di stupefacenti. Si tratta di R.M., 22enne di Tufino, arrestato dalla polizia e processato questa mattina per direttissima dopo la quale è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il giovane ieri pomeriggio era alla guida della sua Smart insieme ad un coetaneo quando è stato fermato dagli agenti nolani. Ha cercato di sfuggire al controllo ma è stato bloccato in via Cimitile a Nola dove non ha potuto evitare la perquisizione degli uomini in divisa. I poliziotti hanno dunque scoperto che il 22enne e l’altro passeggero, risultato poi essere un cliente, avevano alcune dosi di hashish nascoste negli slip. Nel cruscotto della Smart c’era invece mezzo panetto della stessa sostanza ed in un porta-mariujuana c’era la somma di 135 euro in banconote da dieci (ogni stecca veniva venduta a 10 euro). La perquisizione è stata poi estesa all’abitazione di R.M., dove la polizia ha scoperto altri centro grammi circa di hashish ed un vero e proprio laboratorio per la “creazione” delle dosi che poi venivano immesse sul florido mercato del Nolano. Il giovane è stato arrestato e questa mattina ha subito il processo per direttissima dopo il quale gli è stata imposta la misura dell’obbligo di presentazione. Il coetaneo che era nella Smart con lui è stato segnalato alla Prefettura come assuntore.Intanto continuano i controlli della polizia di Nola per stanare i pusher dell’area. –

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online