Vuoi dormire bene? Ecco 5 cibi alleati del sonno

Quasi una persona su tre soffre di insonnia e sono molti gli adulti che ogni notte si tormentano per cercare di dormire qualche ora. Oltre allo stress e ai pensieri che affollano la mente, impedendoci di chiudere occhio, però, una delle ragioni che influenza maggiormente il sonno è il cibo ingerito prima di coricarsi. Sammy Margo, esperta del sonno e autore del volume ‘The Good Sleep Guide’ ha svelato al ‘Mail Online’ cinque cibi che se mangiati la sera aiutano a conciliare il sonno.

1 – BANANE: contrariamente a quanto si pensa, le banane sono un ottimo alleato per dormire bene. Ricche di magnesio, che rilassa i muscoli, le banane contengono anche sostanze come seratonina e melatonina che facilitano il sonno.

2 – MIELE: un cucchiaino di miele contiene glucosio, che fa sapere al cervello quando spegnere l’orexina, un neurotrasmettitore importante nella regolazione del ritmo sonno-veglia. I pensieri irrequieti sono la causa più comune di una notte insonne e secondo un sondaggio realizzato da Simba Sleep, un’azienda che produce materassi, il 53 per cento delle persone non è in grado di spegnere la mente quando spegne la luce.

3- MANDORLE: le mandorle, suggerisce Margo, contengono triptofano e magnesio, che contribuiscono sia a ridurre naturalmente i muscoli sia a regolare la funzione dei nervi, stabilizzando, al tempo stesso, il ritmo cardiaco.

4. AVENA: l’avena è ricca di melatonina, che concilia il sonno. Inoltre, l’avena provoca la produzione di insulina e fa aumentare il livello di zucchero nel sangue in modo naturale.

5. TACCHINO: il tacchino è un ottimo spuntino da fare anche in tarda notte perché contiene triptofano, che favorisce il sonno, aiutando a dormire meglio.

Tra i cibi da evitare assolutamente di mangiare prima di coricarsi, invece, rientrano quelli troppo speziati, che potrebbero provocare indigestione, l’alcol, i cibi troppo grassi, il caffè e i formaggi. (adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email