Agente penitenziario si spara alla testa, tragedia nel Casertano

CASERTA-Tragedia a Falciano del Massico, nel Casertano, dove un agente della polizia penitenziaria, sposato con figli, si sarebbe tolto la vita nella propria abitazione sparandosi un colpo alla testa con la pistola di ordinanza.
L’uomo avrebbe premuto il grilletto nella cucina dell’abitazione, davanti al padre e al fratello che stava preparando il caffè; il proiettile, secondo le prime risultanze investigative, di rimbalzo, avrebbe poi colpito anche il fratello che ora è ricoverato con una ferita alla gamba. Sul posto i carabinieri e il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere Domenico Musto. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email