Padre di famiglia tossicodipendente malmena moglie e madre per soldi

Gli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia”, nella notte, hanno arrestato un  34enne, perché responsabile dei reati di tentata estorsione e lesioni. Il 34enne, I.B., sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai Servizi Sociali, presso una comunità in Calabria, stava beneficiando di un permesso temporaneo a casa con la sua famiglia a Scampia.  L’uomo, infatti, pur di ottenere dei soldi dalla moglie, al fine di acquistare droga di cui fa uso, non ha esitato a malmenarla, procurandole lesioni guaribili in 25 giorni. All’aggressione, a cui avevano assistito anche i due figli minori di 7 e 12 anni, in difesa della nuora, era intervenuta anche la madre del 34enne che il figlio non ha esitato a picchaire.  Il tempestivo intervento dei poliziotti, ha consentito di arrestare in flagranza l’uomo. Gli agenti hanno condotto il pregiudicato alle camere di sicurezza della Questura e, stamane, sarà processato con rito per direttissima.

Print Friendly, PDF & Email