Prendono di mira fidanzati, ultrà del Nola denunciati dopo match col Faiano

NOLA- Due tifosi del Nola denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e segnalati alla questura per il Daspo. I due ultrà bianconeri hanno aggredito due carabinieri che volevano identificarli dopo la partita contro il Faiano 1965, match valido per il girono B del campionato regionale di Eccellenza. L’incontro si è disputato presso lo stadio “23 giugno 1978” ed è terminato con la vittoria della  compagine sportiva salernitana per 2 a 0. Mentre gli spettatori lasciavano lo stadio circa 10 tifosi della squadra del Nola hanno aggredito due carabinieri della stazione di Pontecagnano che si erano posti a difesa di una giovane coppia di fidanzati presa di mira dai facinorosi. I militari, intervenuti al fine di scongiurare ulteriori possibili conseguenze, sono riusciti a respingere i malintenzionati, poi scappati a bordo di alcune autovetture condotte da altri tifosi, riportando lievi ferite al viso ed al naso. Gli elementi raccolti nell’immediatezza hanno permesso ai carabinieri della Compagnia di Battipaglia di identificare due tifosi, che sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali e segnalati alla Questura di Salerno per l’emissione del daspo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online