Dossier choc a Saviano: la città del Carnevale è più inquinata di Napoli

SAVIANO (Nello Lauro- Il Mattino)-  Il campanello d’allarme suona forte anche a Saviano. Da una ricerca pubblicata dalla Sun (Seconda Università degli Studi di Napoli) i valori dei Btex (benzene, toluene, etilbenzene e xilene) sono pari a circa il doppio di alcune città italiane e per quanto riguarda nello specifico gli etilbenzeni e gli xileni si registra addirittura un valore pari a circa tre volte quello registrato nei centri monitorati. “Concentrazioni medie superiori anche a quelle registrate dall’Arpac nei siti maggiormente inquinati della città di Napoli” – scrivono i professori Sante Capasso e Pasquale Iovino. Un vero record per una città di 16mila abitanti nel periodo dello studio di un anno fa e reso pubblico da pochi giorni sul sito dell’amministrazione comunale che lo ha commissionato. Nei 12 punti cittadini esaminati “Btex, polveri sottili con valori superiori in quasi tutti i punti al limite dei 50 microgrammi per metro cubo e “la relazione tra i vari inquinanti – conclude la ricerca – fanno ritenere che la città di Saviano ha un inquinamento dell’aria relativamente alto e pericoloso per la cittadinanza, imputabile al traffico veicolare; traffico solo in parte presente nel centro cittadino ma principalmente nelle zone circostanti: strade ad alta intensità di traffico e autostrade che circondano la città”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online