Lite al casello, camionista strappa labbro a morsi ad automobilista

PALMA CAMPANIA- Violenza animalesca al casello dell’autostrada A30. Botte per questioni di viabilità, poi il raptus bestiale: l’aggressore strappa un pezzo di labbro a morsi alla vittima. Tutto sotto gli occhi di altri increduli automobilisti. L’episodio è accaduto nei pressi dello svincolo di Palma Campania. Auto incolonnate al casello, ma un camionista di Palma Campania ha fretta, forza la fila e si incolonna per primo dinanzi al tornello autostradale. La manovra, veloce e spericolata, causa però danni ad un’automobile che lo precede in coda: specchietto distrutto e qualche graffio. E qui ha inizio la fiera della violenza. Perché l’automobilista, giustamente inferocito, esce dall’auto e richiama a gran voce l’autista del camion. Quest’ultimo scende e lo aggredisce: prima uno spintone, poi calci e pugni, infine si avvicina al viso e morde l’inerme automobilista alla bocca sino a strappargli un pezzetto di labbro per poi fuggire. Il ferito, un anziano commerciante della provincia di Salerno, si fa portare all’ospedale di Nola dove con un breve ma delicato intervento i chirurghi del Santa Maria della Pietà gli suturano il labbro rimettendo a posto quel pezzetto strappato via a morsi dal camionista imbestialito. Il commerciante descrive il suo aggressore alla polizia, fornisce un frammento di targa e il modello del camion e partono le indagini degli agenti del commissariato di Nola che ricostruiscono tutta la vicenda e rintracciano l’autore del morso, un autista 45enne di Palma Campania che è stato poi denunciato dalla vittima. Il suo morso degno di un match del peggior Tyson finirà in tribunale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online