No Banner to display

Omicidio di camorre risolti 10 anni e 20 anni dopo: 2 arresti

SANT’ANTIMO-I carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal gip del Tribunale  di  Napoli  su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di 2 indagati, entrambi ritenuti esponenti di rilievo, rispettivamente, del clan Marrazzo  e  del  clan  Aversano,  gruppi  criminali alleati, operanti nel territorio di Sant’Antimo e di Casandrino. Le due persone arrestate sono ritenute responsabili di omicidio aggravato dalle finalità mafiose e di detenzione illegale di armi da guerra. Si tratta di Antonio Attanasio, 51enne di Napoli, accusato dell’omicidio di Tintore Diana avvenuto nel 1996 a Casandrino e Domenico Gervasio, 68enne di Grumo Nevano, per l’omicidio di Gabriele Spenuso nel 2006 a Villa Literno.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com