Truffa specchietto: obbligo di dimora per due spregiudicati malfattori

CASALNUOVO- A febbraio lungo via Benedetto Cozzolino, tra Torre del Greco e Ercolano, avevano urtato la fiancata di un’auto su cui viaggiava una coppia di ultra 70enni, usando un oggetto avvolto in una sciarpa a mo’ di “fionda”. Poi avevano iniziato a lampeggiare e a suonare ai poverini per indurli ad accostare, quindi nel parcheggio di un supermercato avevano inscenato il danneggiamento della loro auto. Tra giri di parole e stime del danno (inesistente) e approfittando dell’ingenuità dei 2 anziani erano riusciti a spillare a titolo di risarcimento tutto quello che il conducente aveva nel portafogli. La truffa sembrava riuscita, ma la scena era stata notata da un carabiniere che stava andando a lavoro il quale non li aveva persi di vista e nel frattempo aveva chiesto i rinforzi. Dopo pochi minuti i colleghi dell’Aliquota Radiomobile di Torre del Greco avevano intercettato i 2 mentre si allontanavano in direzione di San Sebastiano al Vesuvio e avevano intimato loro l’alt, ma i malviventi non ci avevano pensato 2 volte e avevano speronato l’auto dei carabinieri rischiando di investirne due, riuscendo a fuggire. Si erano messi di nuovo sulla Benedetto Cozzolino, trafficatissima ad ora di pranzo, passando tra le macchine incolonnate, tamponandone una su cui viaggiava un nonno con il nipotino e facendo saltare decine di specchietti laterali. Erano riusciti a far perdere le loro tracce, ma i militari avevano comunque in mano dei dati che hanno permesso di identificarli: sono due 35enni di Casalnuovo. Si tratta di  Maurizio Picardi e Mario Barone. Barone, tra l’altro, era già stato arrestato ad agosto per una ”truffa dello specchietto” commessa a Torre del Greco ed è stato riconosciuto dagli stessi carabinieri dell’aliquota radiomobile. I due complici sono stati dunque arrestati : dovranno rispondere di resistenza , violenza privata, danneggiamento e truffa e in attesa del processo sono stati sottoposti all’obbligo di dimora a Casalnuovo con divieto di allontanamento dal domicilio nelle ore notturne e all’obbligo di presentazione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online