Musica, carri e risate: a Cicciano grande successo per la festa della Madonna degli Angeli

CICCIANO- Grande successo per la dodicesima edizione del Festival della Musica Città di Cicciano. Boom di presenza in piazza Mazzini per lo spettacolo degli Arteteca, duo comico di Made in Sud, e per la serata finale del talent organizzato dal Comitato festa Maria Santissima degli Angeli. Una manifestazione iniziata con l’esibizione dei 60 alunni del corso musicale dell’orchestra della scuola secondaria di secondo grado “Giovanni Pascoli” e seguita con il concorso canori dedicati agli alunni dell’istituto comprensivo. Al termine dell’evento sono stati premiati i vincitori: Antonio Casciello e Davide Ferrara, alunni delle scuole medie, che hanno proposto Dicitencelle vuje. Secondo classificato Ciro De Luca che ha cantato “Sono già solo”. Per gli alunni della Scuola primaria il primo classificato è Aniello De Luca, che ha cantato “Tu sì na cosa grande”, seconda Michela Altieri con “Obabaluba”.  Inoltre la giuria ha voluto dare un riconoscimento al giovanissimo  rapper  Carmine Battipaglia, cantautore di un brano inedito  (“La Mia Vita”). Grande soddisfazione per chi ha organizzato e chi ha partecipato, espressa anche dal dirigente scolastico Vincenzo Falco, dal presidente del comitato festa Aniello Napolitano e da Aniello Pizza che tanto si sono spesi per la riuscita dell’evento. Ciliegina sulla torta, la presenza degli Arteteca: i due artisti dopo l’esibizione hanno anche premiato i talentuosi e giovanissimi partecipanti.

Successo anche per la sfilata dei carri allegorici dedicati alla Madonna, svoltasi domenica mattina con grande partecipazione di cittadini. I sei carri hanno sfilato in un clima di grande allegria. Tra le opere proposte, la “Scala Santa” del comitato Artigiani (presidente Giovanni Iasevoli, progettisti Antonio e Barbato De Stefano), “Un Angelo in Paradiso” del Centro Storico (presidente Giuseppe Ferrara), “La Sinfonia degli Angeli” del rione Immacolata (presidente Felice Manganiello) “Stavamo meglio quando si stava peggio” dei Contadini (presidente Benedetto Itri con Carlo Tucci, Giuseppe D’Avanzo, Pasquale D’Avanzo, Giuseppe Napolitano, Giuseppe Esposito e Gennaro Granata.), “Fotogrammi” del comitato Sant’ Antonio (presidente Giovanni Castagnola) e “A’ Festa” del comitato Boys 87 (presidente Franco D’Avanzo, idea di Saverio e Giuseppe Infante, costruttore Paolino Scotti). Tra i temi da segnalare la “Scala Santa” del comitato Artigiani col direttore artistico Barbato De Stefano, l’attore e regista vincitore dell’Audience Award al 12esimo Months Film Festival in Romania con cortometraggio “Light Dim- Mezza sala” e la Piovra del comitato Contadini metafora della “schiavitù” della tecnologia che ha soppiantato i giochi dei bambini del millennio scorso come il palo di sapone, il carroccio e i sette tappi e il gran ritorno del Comitato Boys87 che hanno festeggiato i 30 anni dalla fondazione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online