Pullman fatiscente, salta la gita a Caserta degli alunni di una scuola primaria di Nola

NOLA- La gita a Caserta si è trasformata in un piccolo dramma per gli alunni di una quinta classe di una scuola elementare di Nola. I bambini, vincitori del concorso “Frutta nelle scuole”, avrebbero dovuto raggiungere Caserta (la gita era il premio) ma per loro quella trasferta mattutina (il ritorno era previsto per le 13) si è trasformata in una disavventura. Il pullman che doveva condurre a destinazione il gruppo di alunni, racconta una mamma indignata che ha scritto al giornalelocale.it, era “fatiscente, con pneumatici usurati, specchietto lato conducente inesistente e vano portabagagli semiaperto”. I genitori e le maestre allarmate hanno fatto allontanare i bimbi e attirato l’attenzione di una pattuglia dei vigili urbani che effettuava controlli su un altro autobus. “Vedendo questa scena- continua la mamma che ha denunciato l’accaduto-  l’autista del mezzo ha pensato bene di mettersi alla guida ed allontanarsi dal luogo della partenza ovvero Piazza d’armi . Increduli tutti , abbiamo saputo tramite una telefonata che il pullman era fermo nei pressi dell’ex caserma dei vigili del fuoco, e che se avessimo voluto andare in gita, avremmo dovuto raggiungere noi nuovamente il mezzo, a piedi sotto il sole e con 40 bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. La motivazione è che il conducente non risultava essere regolarmente inquadrato e quindi non avrebbe potuto sostenere il controllo dei vigili urbani. Spiegazione che non ha convinto nessuno dei presenti”. I bambini a questo punto sono tornati, delusi ed in lacrime, in classe. “Chi si assumerà la responsabilità di quanto accaduto?- affermano i genitori- Alla luce dei fatti di Monteforte si possono ancora trattare cose del genere con estrema leggerezza?”.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online