San Vitaliano, alla marcia per i lavoratori di Spiezia il vescovo e l’assessore regionale

SAN VITALIANO- Si è svolta ieri in serata un’iniziativa di solidarietà per i lavoratori del salumificio “Spiezia” di San Vitaliano che dopo 110 anni di attività rischia di chiudere i battenti.  L’ Assessore Regionale al Lavoro Sonia Palmeri ed il Vescovo di Nola Francesco Marino, insieme alle altre autorità civili e militari locali, hanno partecipando alla marcia attraversando il Comune del nolano fino all’ ingresso del salumificio. Sono 82 i lavoratori a rischio licenziamento da quando il Consiglio di Amministrazione della F.lli Spiezia Spa ha deciso la messa in liquidazione dell’azienda a causa di carenza di liquidità.  A difesa dei posti di lavoro si è mobilitato tutto il paese e l’associazionismo locale: azione cattolica, il gruppo Gam, la Caritas parrocchiale San Vincenzo De Paoli, l’associazione Libera, il parroco di San Vitaliano, la populorumprogressio onlus, GAd radici e non solo. “Il Salumificio Spiezia ha origini lontane che affondano nel 1907, quando tutto iniziò con Nonna Rosa- afferma l’assessore Palmeri-Non possiamo lasciare nulla di intentato, ma sensibilizzare una cordata di imprenditori interessati a rilevare un marchio storico e maestranze di elevata professionalità al fine di mantenere immutato un patrimonio di eccellenza dell’intera area. La Giunta De Luca, segue attentamente l’evolversi anche questa azienda-conclude poi la Palmeri- con l’obiettivo prioritario di difendere tutti i posti di lavoro e rilanciare nel medio periodo sviluppo e occupazione.  Tanti gli strumenti in campo, dal piano per il lavoro ai contratti di sviluppo, per attirare imprenditori interessati a coniugare competitività aziendale e coesione sociale.” (Il Velino)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com