Si lancia sui binari e viene travolto da treno: salvato da polizia

NAPOLI- Un uomo di 30 anni si è caduto nel vuoto dopo aver scavalcato la recinzione di un parcheggio della Stazione di Piazza Garibaldi. Il gesto è stato notato da una pattuglia dell’Esercito Italiano che ha subito avvisato la Polizia di Stato. Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti dei Commissariati Vicaria – Mercato e Vasto Arenaccia.

Resisi conto che l’uomo si era gravemente ferito ad una gamba, ma che era in grave pericolo di vita in quanto immobilizzato sui binari della Circumvesuviana, hanno deciso di percorrere a piedi la tratta ferroviaria sino a raggiungerlo per spostarlo prima dell’arrivo del prossimo treno. Mentre un poliziotto avvisava la Direzione della Stazione Garibaldi, gli altri sono corsi sul punto dove l’uomo era caduto e lo hanno subito spostato. Pochi attimi dopo è arrivato un convoglio a tutta velocità che ricevuto l’ordine di arresto, è riuscito a fermarsi solo 50 metri.

La circolazione ferroviaria è stata pertanto ripristinata per consentire ad uno speciale convoglio di raggiungere il ferito, immobilizzargli la gamba fratturata e riportarlo in stazione. L’uomo è stato quindi condotto presso il nosocomio Loreto mare dove è stato ricoverato in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Contattati dai poliziotti, i familiari lo hanno raggiunto in Ospedale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online