Vincenzo De Luca alla riapertura del teatro Colosseo di Baiano

BAIANO (Bianca Bianco- Il Mattino)- Riapre il teatro Colosseo, Baiano si riappropria di un bel pezzo della propria storia ed il taglio del nastro viene affidato al governatore della Campania Vincenzo De Luca. Domani sera alle 18,30 De Luca sarà a Baiano per la cerimonia di inaugurazione del nuovo teatro restituito alla cittadina dopo lavori di ristrutturazione che, tra un ricorso al Tar ed uno stop burocratico, sono durati un decennio. Il Colosseo è un simbolo ancora vivo nei ricordi di tanti abitanti del Baianese: prima sala teatrale, poi cinema, infine sala convegni, ha accolto generazioni di giovani e meno giovani fino alla fine degli anni Novanta. Ora riapre il suo ingresso a due passi dal Municipio e viene presentato alla città in veste totalmente rinnovata: 300 posti a sedere ed altri 100 per la sala convegni, colonna scenica alta trenta metri, palcoscenico ampio e illuminazione all’avanguardia. Un progetto da 2,5 milioni di euro. Inaugurato negli anni Quaranta il teatro ha vissuto anni bui subito dopo il terremoto che ne danneggiò le strutture. Bui anche gli anni della riqualificazione a causa di una serie di ricorsi al tribunale amministrativo regionale e ad un lungo stop per mancanza di fondi. Un percorso tortuoso che non ha spento le speranze di rivedere l’insegna del “mitico” Colosseo. Oggi dunque la sala storica è al centro di nuovi progetti ed anche della campagna elettorale in corso, visto che i tre candidati (il sindaco uscente Enrico Montanaro, Emanuele Litto e Carlo Mascheri) hanno tutti idee molto precise sul suo utilizzo. Domani però non ci sarà spazio per le elezioni, si tratterà di una manifestazione istituzionale cui prenderà parte anche il consigliere regionale Vincenzo Alaia che ha affermato: “La comunità di Baiano e l’intero mandamento vivranno un significativo momento di crescita grazie a quello che sarà il nuovo ‘Polo di animazione culturale’ di tutto il territorio”.  “Il Colosseo – spiega il Consigliere regionale – è un’opera particolarmente cara a tutti i baianesi. E’ stata sempre un punto di riferimento per il Mandamento, ma nel tempo ha subìto un graduale e costante decadimento. Con il lavori di restauro, guidati dal professor Miano della Facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, il teatro si è riappropriato delle sue caratteristiche originarie. Ora, a lavori ultimati ci pare giusto che ad inaugurare l’opera sia il governatore, che tanto si è speso affinché tutto fosse ultimato e le risorse spese proficuamente e fino all’ultimo centesimo. Ancora una volta la Regione e chi amministra le nostre comunità hanno dato un segno tangibile di concretezza”.

Print Friendly, PDF & Email