A Baiano il bis di Montanaro: pace con gli avversari e poi unione dei comuni

BAIANO (Bianca Bianco-Il Mattino)-  La parola chiave è “sobrietà”. Sobrie sono le dichiarazioni post voto, sobri saranno i festeggiamenti e sobrio l’approccio verso chi da queste elezioni è uscito con le ossa rotte. Enrico Montanaro, sindaco rieletto a furor di popolo per il secondo mandato, cita più volte l’intenzione di non eccedere e riprendere in mano le fila del suo percorso amministrativo senza pause: “E’ stata una pessima campagna elettorale- dice- caratterizzata da troppo astio. Ora bisogna parlare a tutti, anche a chi ha perso, perché Baiano lo merita”. A chi gli chiede se cercherà un dialogo con l’avversario sconfitto Emanuele Litto di “Io ci credo”, da lui querelato per alcune affermazioni dal palco dei comizi risponde: “Più che di un caffè, dovremmo parlare di quello che c’è da fare tutti insieme per la comunità”. Le idee sono chiare: “Nei primi cento giorni ho intenzione di riprendere il filo del discorso sull’Unione dei Comuni, incontrerò il presidente Marco Alaia a breve. Questa è una occasione che non deve sfuggire. Poi subito il bando per la gestione del teatro Colosseo, lo trasformeremo nel fiore all’occhiello della nostra esperienza. Chiederò la collaborazione della minoranza su tutti i temi”. Per la giunta è troppo presto: “Sono contento di avere con me la mia squadra storica, ma ragioniamo di esecutivo da domani. Ora godiamoci la vittoria”. Intanto in consiglio entrano Carmine Acierno, Luigi Bellofatto, Antonella Crisci, Chiara De Laurentiis, Francesco Masi, Francesco Napolitano, Rosita Rastiello, Stefano Sgambati. In minoranza si ritroverà davanti l’avvocato Emanuele Litto che ieri per un po’ gli ha tenuto testa nelle preferenze salvo poi cedere allo strabordare delle schede pro Montanaro. Con lui torna in consiglio Stefano Lieto e ci sarà Giampaolo Petrillo. Un solo seggio per l’ex sindaco Carlo Mascheri che raccoglie pochi consensi ma commenta: “E’ un risultato evidente. Faccio i miei auguri al sindaco Montanaro, la mia opposizione sarà collaborativa nelle cose positive ma feroce quando servirà. Sono comunque contento di avere conservato il mio zoccolo duro di voti”. Emanuele Litto ha affidato ad un post le considerazioni sulla sconfitta: “Baiano ha espresso la sua volontà, in maniera democratica, ed a noi non resta che fare i nostri complimenti ed i nostri auguri ad al sindaco Enrico Montanaro ed alla lista Baiano Civica. Voglio ringraziare dal più profondo del cuore non solo tutti i miei candidati ma anche tutti gli elettori che ci hanno accordato la loro fiducia. A voi tutti prometto che, insieme agli amici Gianpaolo Petrillo e Stefano Lieto, perseguiremo anche dai banchi dell’opposizione, il nostro progetto, convinti che quello è il mandato elettorale che voi ci avete affidato”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online