No Banner to display

Biliardo, Giovanni Forino trionfa nel torneo internazionale in Olanda

 

Giovanni Forino, 21 anni, trionfa in Olanda

CICCIANO (Nello Lauro Il Mattino) –  L’eterno secondo diventa campione. La favola di Giovanni Forino, 21 anni, fuoriclasse di biliardo aggiunge anche l’unico capitolo che mancava: quello della vittoria internazionale. Il giocatore ciccianese vince alla grande il torneo internazionale disputato a Oosterhout, in Olanda, riservato alle nazionali di Italia, Olanda, Belgio e Germania.  Giovanni si scrolla finalmente da dosso la favola del piazzato di lusso vincendo il torneo individuale e quello a squadre: era stato due volte vicecampione italiano, due volte vicecampione europeo, una maledizione finita con un torneo praticamente perfetto: girone vinto con tre vittorie su tre (tutte per 3-0), vittoria in semifinale per 2-0 contro il tedesco Di Ventura e trionfo contro il fortissimo belga Alain Clabots battuto per 3-1 nella gara finale, unico set perso da Forino nell’intera manifestazione. Una gara che ha messo a dura prova Giovanni che ha rivissuto gli incubi del passato quando ha dovuto accontentarsi sempre della piazza d’onore. Questa volta tutto perfetto per il campione campano che ha saputo capovolgere nel set decisivo una situazione difficile per poi andare a trionfare. “Ero più sereno questa volta, troppe partite decisive perse  – dice Giovanni Forino che studia scienze dell’amministrazione a Fisciano – ma questa volta non potevo perdere, non può andare tutto sempre tutto storto”.  E dire che alla manifestazione era stato selezionato per la Nazionale azzurra anche il fratello Domenico Forino campione d’Europa nel 2015 a Brandeburgo quando ci fu la finale tutta in famiglia per il titolo continentale. Il 20enne è rimasto in Italia per motivi di studio e alla kermesse ha partecipato il campione italiano studenti Mimmo Autuori che si è piazzato al terzo posto. Giovanni non è più il secondo più bravo di tutti, ora ha vinto e sogna la rivincita in quella che potrebbe essere una storica finale nei prossimi mondiali di ottobre in Argentina per la gioia di papà Geremia e mamma Luisa.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com