Entra in casa di una donna e la chiude dentro, notte di terrore finisce con l’arresto dell’uomo

NAPOLI- Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato il 45ennedi Scampia Salvatore Aletto in quanto ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona, lesioni personali dolose e resistenza a pubblico ufficiale.

In piena notte, nelle vicinanze del condominio della vittima, l’uomo ha iniziato ad urlare chiedendo aiuto. Resosi conto che nessuno gli apriva e blaterando che qualcuno volesse fargli del male, si è arrampicato su una struttura in ferro sino a raggiungere il secondo piano dove abita la donna e saltato sul balcone si è introdotto nell’appartamento. Come fosse in un film ha chiesto alla signora di darle il suo telefono. Quest’ultima terrorizzata per l’intrusione notturna ha iniziato ad urlare allertando i vicini che hanno subito avvisato il 113.

L’intruso si è appropriato di un paio di forbici e del telefono della donna non prima di aver chiuso per bene dall’interno la porta blindata per accedere all’appartamento.

I poliziotti giunti sul posto hanno sentito le urla della padrona di casa che implorava il loro aiuto dicendo di essere stata chiusa dentro e non poter più uscire. Saltati da un balcone vicino l’hanno potuta raggiungere e rassicurare. Al buio in quanto l’intruso aveva anche staccato il contatore dell’energia elettrica, hanno provato a stanarlo ma lui è riuscito a scendere da un altro balcone provando a darsi alla fuga attraverso il giardino condominiale. Alcuni degli agenti lo hanno però notato, inseguito e dopo una strenua resistenza fisica anche bloccato. Il 45enne aveva ancora tra le mani il telefono e le forbici rubate nell’appartamento.

Salvatore Aletto sarà giudicato con rito direttissimo.

La vittima dell’intrusione notturna è stata invece medicata da personale sanitario per le escoriazioni riportate e giudicata guaribile in 7 giorni.

 


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com