M5s con i lavoratori di Atitech Capodichino: depositata interrogazione

“Basta con gli scippi e le svendite delle nostre eccellenze industriali. Lo stabilimento ex Alenia di Capodichino ed i 178 lavoratori, svenduti solo 2 anni fa a Lettieri per realizzare un avveniristico quanto fallimentare Polo delle manutenzioni con la benedizione prima di Renzi e poi di De Luca, devono tornare a Leonardo Finmeccanica. Non possiamo perdere un gioiello di così grande valore logistico e professionale”. Lo dice Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera che sulla questione ha rivolto al Governo un’interrogazione, insieme al capogruppo M5S al Consiglio regionale della Campania, Valeria Ciarambino, che sullo stesso tema ha presentato una mozione che verrà discussa lunedì 26 giugno in Consiglio. “È finito il tempo delle chiacchiere, occorre intervenire per rilanciare il comparto dell’aerospazio campano – continuano i due esponenti del MoVimento 5 Stelle – Chiediamo impegni concreti al Governo, a Leonardo e alla Giunta regionale come il lancio del nuovo velivolo regionale, unitamente alla riacquisizione della stabilimento ex Alenia Capodichino col campo volo e dei lavoratori, che hanno professionalità altamente qualificate”. “L’operazione di svendita delle maestranze e delle commesse fatta dal governo Renzi nel 2014 a favore di Atitech non ha portato ne sviluppo ne occupazione. Si riporti in Leonardo Finmeccanica un asset strategico per il comparto aerospaziale italiano” – concludono gli esponenti del M5S.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com