Poveri per il fisco ma ricchi nella vita, scatta sequestro beni per imprenditori del Nolano

NOLA- La Guardia di Finanza di Nola ha eseguito un sequestro preventivo finalizzato alla confisca nei confronti di S.G. e P.A., imprenditori del settore dell’abbigliamento. Il sequestro riguarda beni per circa 2,5 milioni di euro ed è stato richiesto dall’ufficio gip del Tribunale di Nola dopo una indagine che ha portato alla luce un’ingente evasione fiscale perpetrata tra il 2010 e il 2015. In particolare, il sequestro consegue a verifiche fiscali eseguite dai militari della Sezione Operativa della Compagnia di Nola nei confronti di due società  nel corso delle quali sono emerse rilevanti incongruenze tra il tenore di vita manifestato dagli stessi e la mancata presentazione delle dichiarazioni dei redditi. In tale contesto. le attività ispettive hanno permesso di delineare, in maniera chiara e definita, un complesso sistema societario ideato da S.G. attraverso il quale schermare operazioni di vendita in totale evasione d’imposta, per il tramite dell’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online