Botte al giornalista Nello Trocchia durante un servizio sulla mafia foggiana

Il giornalista Nello Trocchia aggredito mentre realizza un servizio sulla Sacra Corona Unita. Trocchia, come riporta il quotidiano per cui lavora “Il fatto quotidiano” , stava effettuando delle riprese per un servizio da mandare in onda come inviato del programma di Rai Due “Nemo, Nessuno Escluso” a Vieste sulla scena dell’omicidio di Omar Trotta, il 31enne pregiudicato ucciso all’interno del suo locale”.  “Trocchia –spiega la redazione del programma rai – ha riportato un trauma contusivo facciale ed escoriazioni ed è stato curato al pronto soccorso di Vieste. La troupe di Nemo sta realizzando un reportage sulla mafia foggiana”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online