Crollo palazzina Torre Annunziata, sotto accusa i lavori di ristrutturazione al secondo piano

TORRE ANNUNZIATA- È stato fermato dai carabinieri ed è attualmente sotto interrogatorio nella caserma dell’Arma a Torre Annunziata, Nellino Manzo, architetto incaricato di eseguire i lavori di ristrutturazione del primo e secondo piano della palazzina crollata questa mattina. Lo riferiscono ad Askanews fonti bene informate. Da quanto si apprende il professionista avrebbe disposto ieri lo sbancamento dei muri perimetrali con l’intenzione di provvedere questa mattina alla risistemazione. Questa circostanza, riferiscono le fonti, avrebbe, di fatto, privato la struttura del supporto essenziale perché rimanesse in piedi rendendola fragilissima. La concomitante circostanza del passaggio del treno merci poco dopo le sei del mattino avrebbe poi, secondo l’ipotesi al momento più accreditata, scatenato lo sfarinamento dell’edificio. (Asknews)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online