Faida di camorra, operazione della Squadra Mobile contro clan Riccio

NAPOLI-Questa mattina la Squadra Mobile di Napoli, su  disposizione del gip presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della Dda, sta eseguendo alcune ordinanze di custodia cautelare in carcere, nei confronti di  elementi ritenuti responsabili di  omicidi e tentati omicidi,  avvenuti nel 2014, riconducibili alla faida interna scoppiata dopo l’arresto del capoclan,  Mariano Riccio e la riorganizzazione della consorteria camorristica.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online