Amianto e rifiuti in un pozzo, sequestro nell’oasi di Palma Campania

PALMA CAMPANIA (Nello Lauro- Il Mattino) – Doppio sequestro dei carabinieri forestali di Roccarainola a Palma Campania. I militari, agli ordini del comandante Vincenzo Ferrara, hanno messo sotto chiave un pozzo, di origine freatica, utilizzato in passato dai contadini e andato poi in disuso all’abbassarsi della falda. Il pozzo, che appartiene al comune di San Gennaro Vesuviano, era pieno di rifiuti fin quasi all’orlo, e vista la profondità i carabinieri forestali ipotizzano che ci siano tonnellate di rifiuti non ancora classificabili. Il secondo sequestro è avvenuto in quella che dovrebbe essere l’oasi ecologica di località Tribucchi, in una zona del comune di Palma Campania, ma di proprietà del comune di San Gennaro. Dopo un incendio è spuntata una discarica abusiva contenente anche rifiuti pericolosi tra cui diversi pannelli di amianto. La scoperta dei militari è avvenuta con la collaborazione di Vincenzo Sepe, presidente della locale sezione di Legambiente e coordinatore delle guardie ambientali comunali. Tutta l’area è stata sequestrata: sono in corso indagini per individuare i responsabili dello scempio ambientale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online