Sisma Ischia, partiti controlli edifici. Confesercenti: alberghi stabili

ISCHIA- Sono partite le verifiche sismiche sugli edifici di Casamicciola e Lacco Ameno, le due zone maggiormente colpite dal terremoto di ieri sera. A seguito delle risultanze degli accertamenti, fanno sapere dalla Protezione civile della Campania,  si potranno definire il numero degli sfollati e le aree da sgomberare. I sindaci procederanno quindi con proprie ordinanze. “Il terremoto che ha colpito Ischia rischia di provocare danni ingenti all’economia isolana”. Afferma intantio il presidente interprovinciale di Confesercenti (Napoli, Avellino e Benevento) Vincenzo Schiavo, il quale parla di “allarmismo eccessivo” in relazione al fiume di disdette giunte nelle ultime ore agli alberghi isolani. “Le strutture alberghiere sono agibili e senza problemi di stabilità”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online