No Banner to display

Scenari Casamarciano, il jazz di Raphael Gualazzi tra le luci di Filippo Cannata

CASAMARCIANO- Una stella della jazz sul palco di Santa Maria del Plesco. Raphael Gualazzi è l’ospite musicale della VII edizione di “Scenari Casamarciano”, festival nazionale del teatro che si svolge a Casamarciano fino al 10 settembre. Dopo gli spettacoli delle Compagnie teatrali in gara nella prima settimana, la comicità di Veronica Mazza e l’intensa Monica Guerritore, venerdì 8 settembre sarà la volta del giovane e brillante artista marchigiano che salirà sul palco del Belvedere dalle 20,30. Quella di Gualazzi è l’unica tappa campana del tour “Love Life Peace” che lo porterà in giro per l’Europa nei prossimi mesi. Con lui sulla scena ci sarà la band composta da sei elementi che proporrà il suo raffinato repertorio in uno scenario quest’anno reso eccezionale dalla suggestiva illuminazione creata ad hoc dall’architetto delle luci Filippo Cannata. Uno spettacolo luminoso frutto della maestria di un professionista noto per il suo lavoro con la luce in Italia ed all’estero. “Un progetto nato per valorizzare la Chiesa di Santa Maria del Plesco, una delle tante perle di cui il nostro territorio è costellato- spiega Cannata-. Attraverso il flusso di luce abbiamo cercato la bellezza che la notte nascondeva agli occhi e l’abbiamo svelata con sovrapposizioni cromatiche che ne disegnano l’architettura e l’identità. A Santa Maria del Plesco la luce è diventata mezzo di comunicazione e ribalta per un luogo che deve essere vissuto, non deve rimanere emarginato”. Lo spettacolo di luci sarà riproposto nel corso delle prossime serate per il pubblico della kermesse. Dopo il concerto di Raphael Gualazzi il festival continuerà nelle serate del 9 e 10 settembre. Sabato 9 si torna al teatro con la rappresentazione di un classico di Eduardo De Filippo “Le bugie con le gambe lunghe”, a cura della Compagnia Hyria per la regia di Giovanni Cavaccini. Si chiude domenica 10 settembre con il gala finale. La serata, presentata da Veronica Maya e Pietro Pignatelli, vedrà sul palco la madrina del festival Mariangela D’Abbraccio, Massimo Dapporto e Paola Pitagora che riceveranno il premio alla carriera, Marco Simeoli,  Francesca Nunzi, il maestro Angelo Caldarelli ed il musicista Peppe Russo.
 
Info biglietti: www. etes.it 
 
Come raggiungere Casamarciano: autostradaA16 Napoli- Canosa, uscita Tufino, un km per l’area festival

No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com