Veglia di preghiera del vescovo di Nola nei luoghi del Vesuviano devastati da incendi

Mercoledì 20 settembre il vescovo di Nola, Francesco Marino, presiederà la veglia di preghiera promossa dall’Ufficio diocesano per i Problemi sociali e lavoro, Giustizia e Pace, Salvaguardia del creato in occasione della Giornata per la Custodia del Creato.

Il prossimo sabato 23 settembre, si terrà a Caserta la IV Giornata regionale per la Custodia del Creato, che vedrà la partecipazione di tutte le Chiese campane. In vista di tale evento, l’Ufficio diocesano per i Problemi sociali e lavoro, Giustizia e Pace, Salvaguardia del creato, ha promosso una veglia di preghiera che si svolgerà presso la parrocchia S. Croce in Santa Maria del Pozzo a Somma Vesuviana mercoledì 20 settembre alle ore 19,30.

La scelta di Somma Vesuviana non è casuale: il comune, infatti, fa parte su una delle zone maggiormente colpite dagli incendi che questa estate hanno devastato il Vesuvio. La veglia sarà presieduta dal vescovo di Nola, Francesco Marino, che al termine consegnerà una piantina ad ogni comunità parrocchiale presente, in segno di speranza e rinascita.

«Questo momento di preghiera – ha dichiarato don Aniello Tortora, direttore dell’Ufficio per i Problemi sociali – è una tappa di un cammino che la Chiesa di Nola ha intrapreso da tempo e che intende continuare. É necessario richiamare sempre di nuovo le istituzioni ma anche i cittadini ad essere responsabili della custodia del creato, che è dono di Dio da non distruggere sciaguratamente, come purtroppo i disastri ambientali della nostra terra hanno fatto. Le fiamme che hanno colpito il Vesuvio nei mesi scorsi rappresentano purtroppo solo l’ennesimo, grave, episodio. Adesso occorre cambiare rotta e seminare la speranza».

 


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com