Hashish impregnato di aceto ma cani carabinieri scoprono maxi carico: 4 arresti

GIUGLIANO- I carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania hanno scoperto e arrestato per traffico internazionale di droga 4 soggetti di Villaricca sorpresi in possesso di 800 kg di hashish.
I 4 si erano organizzati per far giungere un grosso carico di hashish proveniente dalla Spagna a Villaricca, nell’hinterland a Nord di Napoli. Per il trasporto avevano modificato un autobus creandovi doppifondi e un nascondiglio a tenuta stagna. L’intervento dei carabinieri all’alba. L’auto di uno dei sospettati precedeva l’autobus guidato dal fratello della proprietaria e una Jeep con altri due indagati lo seguiva a vista. Il pedinamento dei mezzi si è protratto fino al deposito dei bus, a quel punto i militari dell’Arma sono intervenuti bloccando in sicurezza i 4 e procedendo alle perquisizioni. Tra pannelli, sedili e parti meccaniche la scoperta; nel vano bagagli era stato creato un sistema di occultamento di ferro chiuso ermeticamente con silicone. Idem sotto le file dei sedili per i passeggeri, anche in questo caso con sistemi di occultamento chiusi ermeticamente. In entrambi i casi c’erano nascosti panetti e panetti di hashish, ben 800 da un chilogrammo l’uno.
Tutto il carico era stato comunque impregnato di aceto per nasconderne l’odore e sfuggire a eventuali controlli di Unità Cinofile.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online