Roccarainola, vigili urbani appiedati da tre mesi

ROCCARAINOLA (Nello Lauro- Il Mattino)-

A piedi per le strade cittadine. E non sono turisti che vogliono visitare Roccarainola e le sue bellezze storiche e naturali come la foresta demaniale tra le più belle della Regione. Sono i vigili urbani costretti da oltre 3 mesi a fare il proprio lavoro senza l’auto di servizio. Motivazione: il mezzo è fermo dal meccanico con il motore rotto e la carrozzeria seriamente danneggiata. Ma c’è di più: la vettura in dotazione alla polizia locale del paese dei ristoranti – una Fiat Punto – è attualmente senza assicurazione. Una situazione che fa discutere. Il primo cittadino Raffaele De Simone sbotta: “Come facciamo ad assicurare un veicolo non marciante? Purtroppo la nostra auto è vecchia e ha subito diversi incidenti, l’ultimo in ordine di tempo con il nostro comandante costretto ad un inseguimento per cercare di bloccare alcune persone che avevano appiccato dei roghi: l’auto è finita in una buca e si è rotta”. Intanto da tre mesi la macchina dei vigili urbani non si vede in giro per le strade cittadine: “I vigili usano, quando è necessario, altre auto del comune e anche quelle proprie con le spese rimborsate. Stiamo pensando di aggiustare per l’ultima volta l’auto di servizio, ma stiamo seriamente meditando di comprarne una nuova per il prossimo anno”. “Il problema non è la macchina – continua De Simone – ma soprattutto di uomini: allo stato attuale abbiamo in pianta organica solo tre agenti, compreso il comandante, per gestire e controllare un territorio di ventotto chilometri quadrati, tra i più vasti e complessi dell’intera provincia di Napoli: impossibile fare assunzioni anche a tempo determinato per poter potenziare un corpo che ne avrebbe assoluto bisogno”. “Troppo facile sparare sentenze e veleni contro l’amministrazione: non c’è stato mai uno spreco di soldi, ma viviamo in un momento di difficoltà comune a tanti altri enti”. “Nessuno che consigli o suggerisca una soluzione ai problemi – conclude polemicamente il sindaco di Roccarainola De Simone – su di noi piovono solo critiche e polemiche”. Il capogruppo e consigliere comunale di opposizione del gruppo “Il Sole” Nicola Bifulco commenta in maniera perentoria la vicenda: “Questa situazione non fa altro che confermare la crisi finanziaria irreversibile in cui è stata portata Roccarainola a causa delle scelte scellerate dell’amministrazione comunale. Ora addirittura si sta penalizzando un corpo come quello dei vigili urbani che ormai da tre mesi non possono espletare il loro servizio su uno dei territori più vasti dell’area nolana”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online