Serata da incubo in casa famiglia di Cicciano: 16enne pesta operatore e minaccia suicidio

CICCIANO (Nello Lauro- Il Mattino)- Una serata di vero e proprio terrore. Nata male e finita peggio per un 16enne napoletano ospitato in una casa famiglia nel rione Sant’Antonio. Nella serata di domenica il giovane, in preda a un raptus, ha aggredito un operatore della comunità. La situazione è progressivamente degenerata: il minorenne ha sfondato un vetro dello stabile e si è ferito alle braccia. Un vera furia che non si è placata nemmeno all’arrivo dei carabinieri di Cicciano, agli ordini del maresciallo Giuseppe Giudice. Il 16enne ha preso un pezzo di vetro e lo ha puntato alla sua gola minacciando il peggio: è stato fermato dai militari e denunciato. Poco dopo sono arrivati anche i medici del 118 che lo hanno sedato e ricoverato al pronto soccorso dell’ospedale di Nola. Nei prossimi giorni sarà trasferito in un’altra struttura.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com